LE CRETE SENESI, UN PAESAGGIO UNICO AL MONDO

On:
LE CRETE SENESI, UN PAESAGGIO UNICO AL MONDO

Rapolano Terme è immerso nella magica cornice delle Crete Senesi, un ambiente straordinario e unico al mondo, modellato dalla presenza dell'argilla (creta, appunto), eredità dell'antichissimo mare che occupava questa zona in epoca preistorica. Tra 4,5 milioni di anni fa e 2,5 anni fa, nel Pliocene, l'intera area sarebbe stata infatti occupata dal mare, come ci testimoniano oggi i fossili e i sedimenti di cui proprio il terreno delle nostre Crete è formato.

Il paesaggio è caratterizzato da un colore grigio-azzurro che predomina nelle colline ondulate e brulle e disegnate dai calanchi e dalle biancane che rendono le nostre Crete riconoscibili in tutto il mondo. Sono proprio le biancane, cupole alte al massimo una decina di metri, a conferire al paesaggio un colore più chiaro e biancastro, dovuto perlopiù alle sostanze saline che si trovano in superficie e che, tramite il lavoro dell'acqua e delle precipitazioni atmosferiche, scendono in profondità nel terreno per poi riaffiorare tramite l'insolazione e l'evaporazione.

Le Crete sono oltretutto caratterizzate dalla presenza di piante come il cipresso e il pino, che svettano via via all'orizzonte e che sono stati piantati soprattutto intorno a poderi e fattorie e funzionano da frangivento. Per il resto i calanchi e le biancane appaiono perlopiù spogli e privi di vegetazione, tanto da essere definiti da alcuni “paesaggio lunare”. Nell'insieme tuttavia i colori e le atmosfere dell'ambiente delle Crete muta e si accosta a diversi colori e tonalità che si mutano con il murare delle stagioni: si passa dal verde acceso dei campi primaverili al giallo delle piantagioni di grano in estate fino al grigio dei periodi invernali.

Comments

Leave your comment

* Required field

Top